A Filattiera “speciale Fauna” per il ciclo Conoscere l’Appennino e la Riserva MaB

0
468

Proseguono gli incontri del ciclo “Conoscere l’Appennino e la Riserva MaB” presso il Centro Didattico di Sorano, a Filattiera, già Porta del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano (partner dell’iniziativa) per le Pievi e le Vie Storiche. Dopo l’appuntamento del 9 febbraio sulla flora e la vegetazione, la Guida Ambientale Escursionistica Alex Borrini torna venerdì 23 febbraio alle 21 per parlare di “Fauna di Appennino” ossia cenni di zoologia generale, specie comuni ed endemismi, osservazione e identificazione.

A seguire si parlerà di “Cartografia e Gps” con la Guida Mattia Filippi, venerdì 9 marzo; di “Geologia di Appennino”, con focus sugli Stretti di Giaredo, con la Guida Andrea Necchi Ghirri, venerdì 23 marzo; de “L’uomo e il fiume” con la Guida Tullia Martelli, venerdì 6 aprile. Per concludere, sabato 14 aprile, escursione con le Guide presso l’Area Naturale Protetta del Fiume Magra a Filattiera con merenda finale. Il ciclo è organizzato dall’associazione Farfalle in Cammino, con i propri soci guide, e Sigeric Servizi per il Turismo con la collaborazione di Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, Comune di Filattiera e AIGAE (associazione italiana guide ambientali escursionistiche). Tutti gli appuntamenti, così come l’escursione, sono aperti e gratuiti.

Per le Guide Ambientali Escursionistiche iscritte ad AIGAE la partecipazione a ognuno dei 6 appuntamenti dà diritto al riconoscimento di 2 crediti, per un totale di 12 crediti Area 2 (competenze tecniche/scientifiche) e 2B (eventi 0075-2B-18; 0076-2B-18; 0077-2B-18; 0078-2B-18; 0079-2B-18; 0080-2B-18). È possibile anche la partecipazione ad un singolo evento (e il riconoscimento dei relativi crediti), ma si consiglia naturalmente la partecipazione all’intero ciclo per una visione la più completa possibile.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.