Cambiare Mulazzo: “Nel nostro Comune il PD è diversamente democratico”

0
403
 
“Claudio Novoa trova il tempo per tutto: gemellaggi, parate, carnevalate, ma non per discutere gli atti presentati dall’opposizione, il primo dei quali è datato 5 Ottobre”.  Parte così il fendente sferrato dal gruppo di minoranza Cambiare Mulazzo alla maggioranza guidata da Claudio Novoa: “Capiamo che i giovani del PD non abbiano voce in capitolo, ma ci stupiamo di come almeno loro non si stupiscano della totale assenza di democrazia nella loro giunta. Forse non osano alzare la voce perché temono che il Sindaco li emargini. Per fortuna c’è chi come il Consigliere Bailini non ha paura di prendere posizioni decise rispetto ad una linea amministrativa autoritaria ed autoreferenziale”.
Sulle motivazioni: “Probabilmente Novoa dirà che trattando il bilancio non è possibile discutere altri atti, ma sa meglio di noi che potrebbe convocare un consiglio per discutere dei problemi del Comune. A proposito il Sindaco potrebbe visitare le frazioni anche ora e non solo in campagna elettorale: forse non ha inserito nel navigatore la parola elezioni”.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.