La Scuola di Scultura su Pietra di Canossa: un’esperienza unica in Italia

0
1004
La scuola

La Scuola di Scultura su Pietra di Canossa – Si ringrazia Carlo Veronesi per le foto

E’ l’unica esperienza italiana di Scuola Comunale e si trova in un bellissimo luogo tra il castello di Rossena e quello di Canossa. Si tratta della Scuola di Scultura su Pietra di Cannossa (RE), nata nel 1991 e istituita dal comune nel 1996 sotto la guida del maestro Vasco Montecchi, scultore di fama mondiale e originario di Castagneto di Baiso, dove attualmente risiede e dove ha creato un museo diffuso per ospitare opere di vari artisti italiani e stranieri.

La scuola è attualmente gestita dall’associazione di promozione sociale Canossa Stone, un gruppo molto affiatato, che tra una lezione e l’altra si occupa anche dell’organizzazione di mostre ed eventi in collaborazione con i comuni della zona. Da non perdere, ad esempio, la Notte Bianca della Scultura, che si tiene ogni 2° sabato di giugno a Ciano D’Enza.

Interessante anche la collocazione della scuola nel territorio matildico, dove la scultura e la lavorazione artigianale della pietra sono state tradizioni locali che hanno donato al territorio edifici e monumenti storici o ecclesiastici di ineguagliabile bellezza.

La scuola di Canossa riprende queste tradizioni e le porta avanti, offrendo diversi corsi che si articolano in tre anni su vari livelli di formazione. Partendo dal 1° anno con l’insegnamento del bassorilievo, con tecniche a mano, passa al 2° anno con l’altorilievo e l’utilizzo dei primi strumenti elettrici, fino ad arrivare al 3° anno con il tuttotondo ed eventualmente anche la lavorazione del marmo.

“In zona abbiamo la fortuna di poter studiare le pievi e la ricca simbologia delle sculture – spiega Annalisa Fanfoni che si occupa dell’organizzazione della scuola – Una delle nostre docenti, Graziella Monali che insegna modellaggio, ha proposto tempo fa una mostra che paragonava la simbologia della scultura medievale tra Cattolicesimo e Islam, illustrando come già secoli fa nelle nostre zone fosse stata importata una cultura figurativa che apparteneva a un’altra religione, integrata nelle raffigurazioni artistiche che tutt’oggi possiamo ammirare tra i nostri monumenti”.

Oltre all’insegnamento del modellaggio a Canossa propongono per il triennio altre materie: disegno, docente Marco Montepietra, scultura su pietra, con Alessandro Toni e corsi di patinatura con Michele Sassi.

Maggiori info sul sito www.canossastone.org, la pagina Facebook Canossa Stone o via mail [email protected].

 

 

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.