Prosegue il tour “Difendiamo (Mi Amo)”: da Aulla a Filattiera contro la violenza

0
129

Torna venerdì 1° dicembre il secondo appuntamento aullese con “Difendiamo (Mi Amo)“, la serie di incontri gratuiti organizzata da Comune di Aulla e Comune di Filattiera sul tema della violenza e della difesa personale. Iniziata lo scorso venerdì, in Sala Tobagi, ha visto le ideatrici nonché rispettive assessore Giada Moretti e Serena Olivieri truccate al punto da sembrare “ferite, colpite, tumefatte”, a dimostrare “la violenza più visibile, quella fisica e immediatamente riconoscibile”.

“Ma la violenza non è solo lividi e percosse – scrive Giada Moretti -, la violenza può assumere diverse sembianze”. Di queste si parlerà, ben oltre la data del 25 novembre, perché è fondamentale capire che nessun tipo di violenza a sé si può concedere. Se ne parlerà in termini psicologici e reali in un tour di informazione e prevenzione che, in sette tappe, sarà utile a dialogare, infondere nozioni teoriche e pratiche sulla difesa personale femminile, comunicare che “non è colpa delle donne e che le donne non devono essere lasciate sole, né giudicate, ma ascoltate”.

“La nostra società – prosegue Moretti – ha ancora molta strada da fare per abbandonare gli stereotipi che ci hanno caratterizzato nel corso degli anni: sin da bambini dev’esservi un’educazione sentimentale, un’educazione all’accettazione delle differenze e un’educazione alla parità di genere”. Questo tour, dedicato al mondo femminile, ma attento anche a ciò che gli uomini, in primis, devono comprendere, si propone di insegnare tecniche di difesa personale e di essere primo percorso in termini di aiuto e prevenzione. Da domani e, poi, il 15 e 22 dicembre in Sala Tobagi ad Aulla; il 12, 19 e 26 gennaio nella Sala Consiliare Alfa di Filattiera. Dalle 18 alle 20, contro ogni tipo di violenza.