Anish torna e ci porta le stelle: in mostra a Pontremoli le sue nuove opere

Le infinite possibilità che circondano le nostre vite richiamate attraverso le stelle

0
842

Sarà inaugurata domenica 3 dicembre la nuova mostra personale di Giacomo Sarteschi, giovane artista lunigianese meglio noto come “Anish” – così come si firma nelle sue opere. Si presenterà a partire dalla sua città natale e, più precisamente, da La Cortina di Cacciaguerra, lounge bar e ristorante del centro storico pontremolese: la serie, nuova e numerata, è dedicata alle stelle e capace, sin dall’anteprima che qui vedete, di far sognare, ma più di questo di rispondere all’intento che Sarteschi si è prefisso e si prefigge e cioè “aprire una finestra sull’infinito universo di possibilità che circondano le nostre vite“.

Starry Sky no. 4 © Anish

Estroso, sensibile, mai banale, da pochi anni dipinge, ma dalle soddisfazioni ottenute – da sempre – e dalla sua storia personale sappiamo che il talento gli scorre nel sangue: in sua nonna, pittrice, e in sua madre, ex studentessa dell’Accademia di Belle Arti, riconosce infatti, con orgoglio e amore, le insegnanti più preziose. Laureato in Giurisprudenza, avvocato praticante e prossimo al conseguimento del Master di 2° Livello in professioni legali, non ha mai smesso di seguirle e, nel tempo libero, così, è riuscito a coltivare la sua passione costantemente – che poi è questo, ci dice, che rende uniche le nostre esistenze.

Starry Sky no. 5 (shooting star) © Anish

Da qui, forse, l’idea di avvicinarsi a quel che la vita ci offre, ma senza mai abbandonare quello che è il nostro più profondo essere, come sembra raccontare – in parte – la maggior parte della sua produzione, con la quale in Lunigiana e in Liguria si è già reso “celebre”; e attraverso cui ha studiato “la natura animale dell’uomo e le ricadute di essa sull’ambiente naturale circostante”. Con queste rappresentazioni, le prime realizzate ad olio, si è fatto conoscere, mentre oggi torna – rimanendo nel mondo naturale, ma, in qualche modo, esplorando “galassie” altre – per sorprenderci nuovamente. Per un mese intero, in quell’elegante locale che in passato aveva già accolto qualche sua creazione, prima di proseguire con altre tappe sino all’estate e persino extra-regione. Inutile dire che non vediamo l’ora di vederle e che, per questo, vi invitiamo a non perderle: così come vi consigliamo di seguirlo, in ogni direzione, attraverso le pagine dedicate alla sua arte (qui sotto linkate).

 

“Anish, perché le stelle?”
“Perché  per le nuvole c’è sempre tempo”

Facebook: https://www.facebook.com/official.anish/
Instagram: anish.official