Silvia Magnani e Arturo Demetrio “Preoccupati per la rotonda di Caprigliola”.

"Finanziamenti a rischio nell’incuria dell’Amministrazione”

0
241
Magnani - Interpellanze

“Riteniamo sia giusto informare le migliaia di cittadini di Aulla e i moltissimi lunigianesi che transitano ogni giorno nella strettoia di Caprigliola e sul ponte che porta verso Albiano e Arcola, che la realizzazione della tanto sospirata rotonda nell’area dell’ex stazione molto difficilmente sarà realizzata”, così informano i consiglieri di opposizione Silvia Magnani e Arturo Demetrio.

“L’opera, fortemente voluta dall’Amministrazione guidata da Silvia Magnani che si era fatta carico delle esigenze espresse dalla popolazione di disporre di una viabilità in grado di venire incontro alle normali esigenze di aziende e residenti, rischia seriamente di essere esclusa dai finanziamenti per evidenti inadempienze dell’attuale Amministrazione e dei suoi dirigenti”.

“È bene ricordare – proseguono i consiglieri aullesi -, soprattutto per chi ha memoria corta e occhiali appannati, che il progetto della Rotonda è stato inserito nell’accordo di programma per le opere pubbliche e che è stata aperta, fin dal 2016, un’apposita conferenza dei servizi per consentire la sua realizzazione”.

“Abbiamo chiesto al sindaco Valettini di disporre dei documenti ufficiali depositati presso il Comune relativi al progetto e agli atti firmati dall’amministrazione e dai suoi dirigenti per avere un quadro chiaro dello stato dell’opera il cui iter, inspiegabilmente, sembra essersi arenato”.

“I danni per i cittadini sono chiari ed evidenti a tutti perché le code generano ritardi, spesso anche di ore, nei trasferimenti soprattutto nelle ore di punta e, ad oggi nessuno si è fatto carico di spiegare pubblicamente i motivi di una inadempienza così grave”.

“Ci auguriamo che dagli atti richiesti non emergano iniziative o responsabilità né dell’Amministrazione né dei dirigenti in relazione al progetto originario che, lo ripetiamo, era stato finanziato e dichiarato cantierabile dall’ANAS già per il 2017”.

“Poiché mancano solo 40 giorni alla conclusione dell’anno corrente – concludono Magnani e Demetrio -, ci auguriamo che l’Amministrazione Comunale, l’Assessore ai lavori pubblici e il Sindaco Valettini siano in grado, singolarmente o congiuntamente, di chiarire i motivi di questo grave e inspiegabile ritardo a meno che il Sindaco non intenda chiedere una deroga anche al calendario gregoriano o sospenderlo fino alla realizzazione della rotonda”.