Biglioli (FI): dopo la visita dell’assessore Saccani permangono i disagi al pronto soccorso di Aulla

0
128
sds

“Nonostante la visita dell’assessore Saccardi, e dei vertici ASL, i quali non volevano nemmeno far visitare il pronto soccorso all’assessore, permangono i disagi”
Così il Coordinatore di Forza Italia Giovani Nicola Biglioli, torna nuovamente all’attacco: “La Regione promette, ma poi rimane assente, nel PPS, ogni giorno vengono visitati, e soccorsi molti pazienti, e molte volte in situazioni veramente difficoltose, viste le scarse metrature del locale.
Un auto medica, posteggiata sotto un telone che, sembra quello di una fiera campionaria, il bauletto che protegge il cavo della corrente, necessario, per la ricarica elettrica posta all’interno della vettura per gli apparati elettromedicali, posto sotto l’acqua, e ciò può causare un pericolo per gli operatori del 118.
All’interno del PPS, come già più volte annunciato, con tanto di interrogazione alla giunta regionale , permangono, i miasmi, derivanti dal malfunzionamento del impianto fognario, e non solo all’interno del locale PPS, ma questi miasmi, si sentono fino al piano superiore, dove si effettuano, vaccini, prenotazioni CUP e, prelievi. “
Situazione veramente disastrosa quella in cui verte il PPS – continua Biglioli – il locale piccolo, miasmi, e tanti altri disagi, tutto ciò avviene, mentre la Pubblica Assistenza di Aulla, è mesi che ha messo a disposizione il vecchio locale del PPS, gratis, all’ASL, e la Casa della Salute si appropria della decisione del dislocamento, assieme alla DG De Laurentis, la quale minaccia il taglio dell’infermiere notturno, ma vorrei ricordare – conclude Biglioli- che il progetto in cui è inserito l’infermiere notturno, è un progetto che si svolge telefonicamente, e non necessariamente all’interno della Casa della Salute, sarà mica una questione di compensi salari? La sanità cade a pezzi, e tutti tacciono”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui