Pontremoli, Premio Bancarella della Cucina e tutti gli appuntamenti del Fuori TourDay

Un weekend ricco di cultura e divertimento al TourDay di Pontremoli: dal Premio Bancarella della Cucina al contest fotografico, e tanto altro ancora

0
65

La dodicesima edizione del Premio Bancarella della Cucina quest’anno si arricchisce di iniziative che nel prossimo fine settimana “invaderanno” e intratterranno il Comune di Pontremoli. Sabato 14 e domenica 15 ottobre vie, vicoli, piazze, attività, saranno al centro di una due giorni dai tratti suggestivi ed emozionanti, pronti ad attirare visitatori, appassionati, intellettuali e molto altro.

Oltre all’ormai storico riconoscimento dalla Fondazione Città del Libro, che viene assegnato ogni anno alla migliore opera tra le sei selezionate precedentemente di argomento gastronomico, quest’anno il Comune e le associazioni del territorio si sono messe all’opera per offrire ancora di più protagonista del fine settimana rimane il Premio facente parte della rassegna dei Premi Bancarella (Premio Bancarella, premio bancarella Sport, Premio Bancarellino e Premio Bancarella della Cucina), che va a comprendere quel settore oggi più che mai in voga, cioè la cucina. Ogni giorno cresce il numero delle trasmissioni che si occupano di ricette e manicaretti, a dimostrazione di un rinnovato senso dell’arte dei fornelli e del desiderio di ritorno alle tradizioni. Per questo domenica 15 si comincerà alle 11.30 all’interno di Palazzo Dosi, con l’autrice June Di Schino che presenterà la sua opera insieme al professor Giuseppe Benelli “Arte dolciaria barocca. I segreti del credenziere di Alessandro VII. Intorno a un manoscritto inedito”. Alle 16 invece, nella splendida cornice del Teatro della Rosa, si aprirà il sipario sulla cerimonia di assegnazione del dodicesimo Premio Bancarella della Cucina. Prima il salotto con intervista degli autori in gara: Luigi Moio con “Il respiro del vino”, Luigi Lucarelli con “Carne Trita”, Francesco Antinucci “Il potere della cucina”,Sesso, droghe e macarons” di Roberta Deiana, “Il grande racconto della birra” di Matteo Zamorani e “Pasta Revolutions” di Eleonora Cozzella. A seguire lo scrutinio delle schede votate dai settanta librai e dai dieci giurati del settore enogastronomico, effettuate dal notaio Sara Rivieri e la tanto attesa proclamazione del vincitore. A presentare il tutto Ilaria Borghini.

Tutt’intorno poi aria di festa e di tradizioni. A cominciare da sabato 14, quando alle ore 10, all’interno del Teatro della Rosa verrà assegnato il “Premio Pontremoli Giovani per l’agricoltura di presidio” organizzato da Confederazione Italiana Agricoltori. Un riconoscimento a tutti coloro che, nonostante crisi e spopolamento delle montagne, hanno deciso di rimanere sul proprio territorio e investire nel settore dell’agricoltura, contribuendo così a pulizia, manutenzione e contrasto del dissesto idrogeologico. Interverranno Pietro Tartagni, presidente Cia Toscana Nord, Paolo Prosperini, Progetto Aree interne, Vittorio Marcelli, vice presidente Cia Toscana Nord e Marco Remaschi, Assessore regionale all’Agricoltura.

Divertimento e tradizioni saranno invece gli ingredienti alla base dell’edizione autunnale del TourDay, il tour enogastronomico più famoso d’Italia. Dodici tappe in cui gustare i sapori tipici della cultura pontremolese all’interno delle attività che ne hanno fatto la storia, raccontate dai nostri nonni e arrivate sino a noi ancora integre e inimitabili. Quest’anno ad arricchire la manifestazione anche il Fuori TourDay, con alcune tappe al di fuori di quelle storiche ma che in egual modo rappresentano un punto di riferimento per la tradizione del territorio: “Nel regno di Guinadi con il Re Testo”, con una cena su prenotazione in cui protagonisti saranno le pietanze cotte nei famosi testi di ghisa, “Degustazione con visita al Mulino e alle Cantine Belmesseri” dalle 14 alle 21 di sabato e domenica e la castagnata che domenica dalle 11 alle 19 si terrà nei giardini adiacenti al Teatro della Rosa.

Non solo sapori però. Quest’anno a completare il tutto il Comune e l’Associazione LunicaFoto hanno voluto immortalare questo ricco fine settimana con un concorso fotografico “Lo scatto di un cammino, il cammino in uno scatto – PhotoWalk 2017”, attraverso il quale imprimere in un’immagine momenti delle giornate dedicate al TourDay tra pietanze e attività storiche di Pontremoli. In palio gustosissimi premi.

Insomma, il fine settimana pontremolese sarà un intrecciarsi di cultura, arte, storia e tradizioni. Ingredienti che ben rappresentano alcuni dei tratti caratteristici di Pontremoli, che anno dopo anno, secolo dopo secoli, continuano a tessersi autonomamente, in maniera sempre più complessa ma definita, arrivando a dare di Pontremoli un quadro ricco, colorito, una tela dalle tinte accese e decise. Ma con alcune sfumature, che lasciano intendere come si possa scrivere ancora molto, rendere quell’immagine sempre più intrecciata, più complessa, più solida.

Rispondi