Karate-Judo, la Lunigiana ancora sul podio con il bronzo di Elisa Sarti

Anche a Riccione, lo scorso weekend, l'atleta di Villafranca Elisa Sarti dell'A.D. Karate-judo Don Bosco, vince la medaglia di bronzo

0
626
elisa sarti e coach massimo pelizza

Di nuovo bronzo, ma questa volta nella categoria di peso superiore – 63kg. Dopo il terzo posto nel 2016 che l’ha eletta tra le migliori tre d’Italia, Elisa Sarti, si conferma ai vertici della classe Esordienti B conquistando nuovamente la medaglia di bronzo nella gara più importante dell’anno il CAMPIONATO ITALIANO KARATE FIJLKAM CONI di kumite (combattimento) svoltosi sabato e domenica scorsi a Riccione. La vittoria di Elisa regala all’A.D. KARATE-JUDO DON BOSCO, e alla Lunigiana, il secondo podio in due anni ai tricolori.

L’atleta villafranchese doppia il risultato del 2016 con una gara da applausi, in perfetta sintonia con il suo coach il maestro Pelizza che, ancora una volta, la conduce verso un grande risultato. Quarantadue le atlete finaliste sul Tatami Olimpico Federale provenienti da tutte le regioni d’Italia, cinque gli incontri disputati con grande determinazione, una vera scalata al podio: primo incontro con l’atleta veneta Gregori Giulia lo supera 1 a 0 con una tecnica di pugno, il secondo incontro la vede cedere il passo alla siciliana Capritti Anastasia per 1 a 0. Capritti vola in finale e Elisa va ai ripescaggi ed è qui che l’atleta sfodera tutta la sua determinazione. Primo incontro di ripescaggio contro Sito Giulia, ma la campana viene squalificata per somma di ammonizioni quando la nostra atleta è in vantaggio 3- 0. Elisa è concentrata, ha davanti la brava atleta toscana Cutrino Sofia, è l’incontro decisivo per la finale terzo posto; non lascia nulla al caso e con una tecnica di calcio e una di pugno, Elisa vince 4 a 0. La finale per il bronzo è sua! Ci siamo, Elisa è tranquilla supportata dal suo allenatore Massimo Pelizza, sale sul tatami della finale determinata e la medaglia arriva con un bellissimo e secco 7 a 0 contro l’atleta Monnetti Emma dell’University Karate. Tre bellissime tecniche di calcio che la dicono lunga sulle capacità e il valore di questa atleta quindicenne che ha compensato qualche comprensibile momento di difficoltà per il cambio peso con due grandi prestazioni negli ultimi mesi: Bronzo all’Open Mondiale di Lignano e questa, la più bella e importante.

Grandissima soddisfazione per il sodalizio lunigianese che si complimenta con la giovane atleta e che conferma, ancora una volta, la validità della sua scuola e del lavoro che svolge, rivolto prevalentemente all’attività giovanile e agonistica. Elisa, quindici anni di grinta e passione, comincia piccolissima a praticare karate presso la nostra palestra – spiega il Maestro Massimo Pelizza, Responsabile Tecnico della Società – i nostri atleti crescono seguendo le metodologie di allenamento e indicazioni tecnico tattiche del professor Pierluigi Aschieri D.T. della Nazionale Italiana, da cui io mi aggiorno credendo fermamente in un grande progetto federale sportivo. I nostri bambini svolgono il Progetto Sport a Scuola di cui lui è fautore e per cui noi siamo stati ‘premiati’ per lo sviluppo e la promozione dalla Federazione Italiana Olimpica FIJLKAM. Partecipano tutti gli anni all’’Eurocamp Karate Progetto Sport a Scuola’ stage e seminario di Alta Formazione e ricerca del Talento diretto dal Professore. Stage di cui, da alcuni anni, mi onoro di far parte come Staff Collaboratore Tecnico. Un lavoro sul tatami che ha portato la nostra società a conquistare cinque podi in tre anni ai tricolori. Siamo una piccola realtà che cerca di dare il miglior servizio possibile ai nostri giovani atleti e alle loro famiglie.

Podio

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.