Grande festa per l’orto realizzato dagli ospiti della casa famiglia “Filo d’Arianna“ di Bagnone e del progetto SPRAR.

0
400

Nei giorni scorsi è stata festa grande a Bagnone, presso la casa famiglia “Filo d’Arianna“, dove sono stati degustati piatti etnici della tradizione africana, preparati coi prodotti dell’orto annesso alla struttura gestita dalla Società della Salute della Lunigiana.

Una bella iniziativa scaturita da un’idea dell’associazione “Donne di luna“ di Bagnone, che aveva proposto il progetto di collaborazione “Lavoriamo insieme nell’orto“, all’insegna della condivisione e dell’integrazione, tra gli ospiti della casa famiglia di Bagnone e del progetto SPRAR della SdS Lunigiana, che si occupa dell’accoglienza integrata per i richiedenti asilo e i titolari di protezione internazionale o umanitaria in Lunigiana.

Una quarantina di persone, fra le quali cittadini provenienti dalla Nigeria, dalla Costa d’Avorio e dalla Somalia, si sono ritrovate nei giorni scorsi per festeggiare la riuscita del progetto, alla presenza del direttore della SdS Lunigiana, Rosanna Vallelonga, ed hanno potuto assaporare pietanze gustose e coloratissime.