Teatrika, tutti i vincitori della decima edizione del Festival a Concorso Nazionale

Si è conclusa sabato 8 luglio la decima edizione del Festival Teatrika. Dopo otto serate di spettacoli e apprezzamento da parte del pubblico, la premiazione

0
154

Si è conclusa sabato 8 luglio, la decima edizione del Festival a Concorso Nazionale Teatrika, a Castelnuovo Magra; dopo sette sere di spettacoli, la Compagnia degli Evasi, ha messo in scena fuori concorso lo spettacolo sulla filanda di Fossamastra, l’applauditissimo “Acre odore di juta”, seguito dalla premiazione ufficiale durante la quale gli ‘evasi’ organizzatori della maratona teatrale, hanno comunicato che il festival ha superato i 2500 spettatori, con una media di circa 320 spettatori a serata, dati invidiabili e rari, anche a livello nazionale, nel contesto teatrale non professionistico.

Nelle sole cinque serate riservate agli spettacoli in concorso, hanno espresso le loro preferenze 1.006 spettatori su 1765 presenti, pari ad una percentuale di voto di circa il 57% del pubblico presente. Un risultato che denota l’interesse del pubblico verso il teatro anche se non professionistico, ma soprattutto sottolinea il fattivo interesse degli spettatori stessi nell’essere coinvolti e diventare quindi, loro malgrado, protagonisti nella cultura in generale. Durante la premiazione la giuria ufficiale di Teatrika ha ringraziato tutte le compagnie che hanno partecipato a questa decima edizione del Festival Teatrale Nazionale; da Pirandello a Cechov, da Stevenson ad autori contemporanei, di cui, sono stati proposti al numeroso pubblico drammi e commedie, testi classici e contemporanei. L’alta qualità delle rappresentazioni e il notevole livello delle interpretazioni hanno caratterizzato tutte le opere proposte, rendendo il concorso un momento di elevata espressione artistica, capace di rendere unico ed imprescindibile questo appuntamento dell’estate castelnovese.

La premiazione si è conclusa con gli interventi dell’assessora Katia Cecchinelli e del Sindaco Daniele Montebello, che orgogliosi del successo di Teatrika, hanno donato una targa premio alla Compagnia degli evasi, per aver ideato organizzato e fatto crescere negli anni il festival. I componenti della Giuria Ufficiale, Matteo Ridolfi – Presidente di Giuria e attore, Compagnia degli evasi, Katia Cecchinelli – Assessore alla Cultura del Comune di Castelnuovo Magra, Francesca Valeria Sommovigo – Organizzatrice eventi culturali, Alina Lombardo – Giornalista freelance, direttrice artistica Raduno Nazionale Scuole di Circo, Marco Bartolini – Giornalista RAI e Marcello De Gregorio – Università di Tolosa, saggista e critico, hanno assegnato i seguenti riconoscimenti:

PREMIO AL MIGLIOR ALLESTIMENTO SCENOGRAFICO, “Per la bellezza e la funzionalità degli elementi scenografici, per la presenza di macchine e strumenti dell’ingegno originali ed utili alla rappresentazione di un’attività di ricerca che accompagna l’intera drammaturgia e si fa sostegno di molteplici occasioni narrative, nelle quali spesso si realizza lo sdoppiamento delle personalità” è andato a Ileni Pellizzaro, per l’ideazione della scenografia di “Lo strano caso del Dr. Jekill & Mr. Hyde”, messo in scena dalla Compagnia TeatroImmagine di Salzano Venezia

PREMIO AL MIGLIOR ATTORE, EX AEQUO “Per la forza scenica, la complessità dell’interpretazione, la tenuta di un ritmo in crescendo, capace di mostrare l’evoluzione del personaggio con forza, dinamicità e intensità emotiva. Per l’abilità nell’uso dei diversi registri vocali in accordo con il linguaggio corporeo, sempre ben modulato in funzione delle diverse esigenze testuali, psicologiche, drammaturgiche e in grado di dominare sapientemente lo spazio scenico” assegnato dalla giuria a Oriana Ortenzi per l’interpretazione di Anna Petrovna in “Una storia comune-Studio su Platonov di Anton Cechov”, messo in scena dalla Compagnia Teatro C.A.S.T. Progetto Garden di Folignano (Ascoli Piceno).

“Per la capacità di dare vita a personaggi psicologicamente e fisicamente opposti utilizzando linguaggi vocali e gestuali molto caratterizzati. Per la precisione e la pulizia nei movimenti corporei e per la sicurezza e abilità nell’espressione orale”, premio come migliore attore a Daniele Baron Toaldo per l’interpretazione di Ottone figlio del dottore e di Tellurio in “La strana storia del Dr. Jekyll & Mr. Hyde” messo in scena dal Teatroimmagine
di Salzano Venezia

PREMIO ALLA MIGLIOR REGIA “Per un adattamento essenziale ma allo stesso tempo capace di riempire la scena con la sua coralità. Per la pluralità di ritmi, che rendono un’unità pienamente organica; per l’uso sapiente delle luci, essenziali ma efficaci; e per gli inserti musicali intelligenti e funzionali. Per l’abilità dimostrata nella direzione degli attori, sia nelle singole interpretazioni che nelle scene di gruppo”; assegnato a Alessandro Marinelli per “Una storia comune-Studio su Platonov di Anton Cechov” della Compagnia Teatro C.A.S.T. Progetto Garden di Folignano (Ascoli Piceno)

PREMIO MIGLIOR SPETTACOLO – VINCITORE UFFIALE di TEATRIKA 2017 “Per aver mostrato la potenza di un autore classico, rendendo appieno la sua carnalità e la sua materia testuale usata per parlare sempre d’altro.
Per l’originalità della messa in scena; per la prova corale di grande impatto e la capacità dei singoli interpreti mostrata nello sviluppo dei personaggi. Per aver saputo coinvolgere sul piano emozionale, con una rappresentazione delle dinamiche relazionali che ruotano intorno ad un unico focus. Per la capacità di mostrare i fantasmi e le ombre che si agitano dietro l’apparenza pacificata della società borghese di allora come di oggi”, assegnato a “Una storia comune-Studio su Platonov di Anton Cechov” messo in scena dalla Compagnia Teatro C.A.S.T.Progetto Garden di Folignano (Ascoli Piceno).

Per questo, lo spettacolo accede di diritto, il prossimo novembre, al Concorso Nazionale “Estate di San Martino” a San Miniato, la città dei teatri.

MENZIONE SPECIALE poi allo spettacolo “CAMPING” di Lorenzo Corengia, messo in scena dalla Compagnia RONZINANTE TEATRO di Merate (Lecco).

PREMIO GRADIMENTO DEL PUBBLICO al MIGLIOR SPETTACOLO con una media punti di 9,72, vince “Lo strano caso del Dr. Jekill & Mr. Hyde”, messo in scena dalla Compagnia TeatroImmagine di Salzano Venezia

2° classificato, media 9,12 – Camping
3° classificato, media 9,09 – Nemici come prima
4° classificato, media 9,02 – Una storia comune studio su Platonov di Anton Cechov
5° classificato, media 8,60 – O di uno o di nessuno

PREMIO SPECIALE AL MIGLIOR SPETTACOLO
assegnato dalla GIURIA DELL’UNIVERSITA’ POPOLARE DI CASTELNUOVO MAGRA a “Una storia comune-Studio su Platonov di Anton Cechov”, messo in scena dalla Compagnia Teatro C.A.S.T. Progetto Garden di Folignano (Ascoli Piceno).                                  Componenti della giuria Università Popolare:
Emilio Tortini – Paganini Silvana – Graziella Giromini – Luisella Ferrari – Anna Maria Sacconi – Ileana Continiello

PREMIO SPECIALE AL MIGLIOR SPETTACOLO assegnato dalla GIURIA GIOVANI
SCUOLE SECONDARIE DI 1°grado di CASTELNUOVO MAGRA E ORTONOVO andato a “Una storia comune-Studio su Platonov di Anton Cechov”, messo in scena dalla Compagnia Teatro C.A.S.T.Progetto Garden di Folignano (Ascoli Piceno), con la seguente motivazione: “ci è piaciuta l’alternanza di ironia e serietà perché nonostante la tragedia, abbiamo anche riso molto. La trama era bella, stabilita, tranquilla, e poi è arrivato il colpo di scena finale. Era una storia comune, ma l’hanno resa speciale. Gli attori erano bravissimi, con grande energia e ritmo, non c’era un momento vuoto, tutto era molto sincronizzato, come un balletto, c’era un sentire del gruppo. Non ci aspettavamo che dei giovani fossero così bravi, si notava il loro grande lavoro. Ci è piaciuta molto l’idea della scenografia, senza quinte, costruita dalle luci essenziali e dagli attori stessi che hanno azzerato la tridimensionalità. Fondamentale per la nostra scelta è stata l’originalità della regia; noi non avevamo mai visto uno spettacolo così e quando una cosa originale ti riesce così bene, va premiata”.

Il direttore artistico
Alessandro Vanello
Compagnia degli evasi