Musica, natura e spiritualità: a Zum Zeri il Festival Atlas Gathering

Sabato 8 e domenica 9 luglio, il Festival Atlas Gathering, un viaggio spirituale tra musica e ambiente alla riscoperta del rapporto uomo-natura

0
2017
Immagine evento fb

Sabato 8 e domenica 9 luglio, preparatevi a un’esperienza unica: a Zum Zeri, il Festival Atlas Gathering. Due serate, a partire dalle 17.00, all’insegna della musica che si mescola alla natura e alla spiritualità.

L’organizzazione di Atlas, è orgogliosa di presentare un evento a tutto tondo, dove certamente è la musica ad essere la protagonista, assieme alla natura, ma che, nello spazio a disposizione, ha pensato a una divisione in aree, ospitando anche un mercatino dell’artigianato, in cui sarà protagonista tutto ciò che può essere definito come home made e generato da creatività in rispetto dell’ambiente. L’ambiente non a caso, pare essere un elemento fondante del festival, il cui scopo è quello di riscoprire il vero valore della festa, lontano dalle logiche di mercato imposte oggi, ma al contrario vissuta in modo libero ma interiore allo stesso tempo, grazie al contatto con la natura e all’ambiente circostante. Un’esperienza quindi, in cui musica e spiritualità si fondono riscoprendo il rapporto uomo-natura. Un rapporto ormai spesso dimenticato, o per meglio dire lontano dalla nostra quotidianità. Il festival vuole essere un forte richiamo verso la riscoperta – e la rinascita – di valori e ideali sani, basati sul rispetto reciproco, sull’etica e sulla sostenibilità ambientale. Una nuova ri-sensibilizzazione e ri-educazione a certi valori, promuovendo un ambiente libero, autonomo e indipendente, dove il divertimento non è altro che occasione di una gioia condivisa ma anche di scambio culturale.

Per questo motivo, la location appare perfetta. Sono 1395 i metri sopra il livello del mare dell’area prescelta, nel cuore della Lunigiana, una terra mistica e misteriosa, armoniosa e spesso incontaminata, habitat naturale di cervi caprioli e lupi. Motivo per il quale, l’organizzazione invita al rispetto dell’ambiente circostante. Questo, sarà lo scenario di due serate scandite da un programma ricco di molti artisti, protagonisti dell’evento e provenienti dal mondo dell’elettronica e della trance music.

L’ingresso ha un costo di 25 euro, ma in linea con il concept del festival, l’organizzazione ha pensato a tutto, elaborando una promo per l’utilizzo di meno auto possibili. Per raggiungere il festival e per saperne di più potete visitare http://www.atlas-festival.org/ o consultare la pagina fb dell’evento.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.