Culture, conoscenza, incontro: domani, corso di formazione al Centro Icaro

0
47

Icaro Fest è finita, ma non del tutto. In programma per domani, 20 giugno, un corso di formazione organizzato in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato. Rivolto a insegnanti e operatori di centri e servizi, inizierà alle 10.30 lì a Costamala di Licciana Nardi e avrà come ospite (e guida) la professoressa Cristina Zavaroni.

Antropologa ed etno-psichiatra di rilievo, dopo studi e ricerche in Italia e all’estero, è oggi docente presso la Scuola di Specializzazione in Psicologia della Salute dell’Università di Torino, dove insegna Antropologia per il contesto clinico. Membro del collettivo Mondi Multipli e del Laboratorio Mappe, in oltre vent’anni di volontariato per Intercultura/AFS ha partecipato alla commissione nazionale per lo sviluppo dei progetti di educazione interculturale ed è stata formatrice a livello nazionale. Dal 2005 lavora inoltre per la torinese Mamre, Onlus che la vede responsabile della formazione e consulente.

Diversi dunque i percorsi per operatori e servizi che negli anni ha condotto: così, forte della sua esperienza, domani farà in qualche modo lo stesso, al Centro Icaro. Dalle 10.30 alle 13 parlando di Culture a confronto e dalle 14.00 alle 16.30 parlando di Incontro e Conoscenza, il tutto prima del workshop dedicato al ‘nostro’ Erasmus a Km0, con buone pratiche dal progetto al suo primo anno e idee per il futuro.

L’evento, senz’altro unico, è aperto a chiunque sia interessato ed è organizzato, come tutto Icaro Fest, da Avis Sezione Terrarossa, Centro Icaro e Società della Salute in collaborazione con SPRAR SdS Lunigiana, Asd Mama Africa Meeting, Gruppo Emergency Lunigiana, Amatafrica Onlus, Pro Loco Licciana Nardi e Anspi Monti.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here