Gorlandi: “Spostare il PPS presso il Poliambulatorio è stata, come direbbe Fantozzi, una cagata pazzesca”

Così il coordinatore aullese di Forza Italia sulla questione sicurezza e servizi della Casa della Salute

0
436

Juri Gorlandi, coordinatore di Forza Italia Aulla, torna sulla questione sicurezza negli ambulatori della Casa della Salute, questa volta ponendo l’attenzione sulla presenza di bombole d’ossigeno nel magazzino, che potrebbero rivelarsi esplosive in caso d’incendio.
“La storia ha dell’esilarante, se in gioco non ci fosse la sicurezza sanitaria dei nostri concittadini – afferma Gorlandi in una nota stampa – La struttura della Società della Salute non e’ adatta ad ospitare il 118, cosa altro ci vuole per capirlo ?
Lo sgabuzzino del primo soccorso non ha le dotazione di base, quali la lampada a luce mirata (sostituita con una abat-jour), il bagno dedicato (ci indicano un bagno in realtà a servizio degli utenti) ed ora, ciliegina sulla torta, l’impossibilità di alloggiare le bombole dell’ossigeno di scorta.
Hanno pensato di alloggiare le bombole di scorta prima in uno sgabuzzino (gli devono piacere molto) mettendo a repentaglio la sicurezza dei cittadini (in caso di incendio o scoppio sarebbero una bomba) per poi traslocarle a due chilometri di distanza.
Una vera pazzia ed esempio ulteriore che si sta facendo di tutto per evitare di dire la verità:  spostare il Punto di Primo soccorso presso il Poliambulatorio è stata, come direbbe Fantozzi, una cagata pazzesca e chi ha partorito questa idea malsana deve essere licenziato”

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.