Licciana Nardi: domani la premiazione di “Angeli di San Giuliano”, tra emozioni, scoperta e divertimento

La giornata si aprirà con una recita per Letizia Leviti, che aveva fatto parte della giuria del Premio

1
214

Si chiuderà domani, giovedì 4 maggio, la sesta edizione del Premio per fiabe “Angeli di San Giuliano”. In piazza del Comune, a Licciana Nardi, una giornata “ricca di divertimento ed emozioni” avrà luogo a partire dalle 10, dopo la presentazione del concorso e i saluti del Sindaco Enzo Manenti. Subito spazio alla memoria, con “Recita per Letizia“, Letizia Leviti: scrittrice, oltre che giornalista, aveva fatto parte della giuria.

A seguire gli alunni della Scuola Primaria si sfideranno “a colpi di teatro”, prima di partecipare a “Non prendere la scossa!” e comprendere con Giovanna Piangiamore dell’INGV cos’è un terremoto. Poi, dopo un intermezzo musicale, con il coro della Scuola Primaria locale, alle 12 sarà il momento delle premiazioni, delle prime cinque classificate e di tutte le fiabe recitanti. Al termine pausa pranzo “al sacco” presso il Centro Scolastico Sportivo, con bevande offerte dalla Pro Loco.

Si riprenderà alle 14 con intrattenimento per i più piccoli a cura delle insegnanti Sabrina Facchini e Margherita Tommasini in collaborazione con gli alunni della scuola secondaria di I grado “I. Cocchi” e “Alla scoperta del terremoto” nelle piazze di Licciana Nardi con un gruppo di geologi, competizione a squadre, giochi vari ed esperimenti per le piazze di Licciana Nardi. In concomitanza Legambiente aiuterà i presenti a conoscere meglio il nostro territorio. Tutte le attività si concluderanno poi con “C’era una volta la… merenda” a cura della Pro Loco.

Durante la giornata sarà possibile acquistare la pubblicazione di tutte le fiabe partecipanti.
I geologi
che parteciperanno, insieme a Giovanna Piangiamore, sono: Massimo Baglione, Roberto Ballati e Fanny Milano dalla Regione Toscana; Germano Ginesi, Valentina Casolini, Michele Baldini, Simona Baldi, Ilaria Salvatori dall’INGV. L’organizzatore Paolo Cortopassi, nel blog dedicato, ha già ringraziato tutti i partecipanti al concorso, le scolaresche e tutti gli insegnanti che hanno dedicato splendide fiabe al ricordo degli “Angeli di San Giuliano”.