Diverse tradizioni in un’unica festività: la ricetta del canestrello di Pasqua

Ancora una volta, una ricetta di vicina origine, realizzata poi, in moltissime versioni. In questa caso, scegliamo quella pasquale

0
2382

Tipica ligure – si sa, sempre lo ribadiamo, le tradizioni limitrofe si mescolano, si prestano, mutano – la ricetta di oggi, è un dolce che davvero si è sempre prestato a qualsiasi occasione, e che da sempre, si è reso adatto a qualsiasi momento della giornata. In vista della prossima festività però, ci riferiamo a quello appositamente – e tradizionalmente – preparato per questa occasione: stiamo parlando del canestrello di Pasqua.

Un cestino intrecciato – o più ampio – una ciambella di frolla, con al centro – o sui bordi – uova spesso colorate, è tra i dolci più semplici ma anche tra i più allegri, grazie all’immancabile presenza delle codette di zucchero colorate, facili da preparare, anche in compagnia dei più piccoli. In occasione della Pasqua, perfetti come dono gastronomico, in Liguria rappresenta un dolce della tradizione, che appare anche all’interno di alcuni ricettari carrarini, presente in alcuni ricordi d’infanzia durante il periodo pasquale, e poi, diffusa per tutto il territorio nazionale. Per questo motivo, (escludendo gli omonimi biscotti a forma di fiore, sempre di tradizione ligure e piemontese), del canestrello pasquale sono state elaborate, e realizzate, diverse ricette, principalmente suddivise per impasto, tra quelle più simili a una frolla, e quelle più vicine al classico buccellato toscano. E poi, sapori ricchi e variegati, tramite l’aggiunta di semi di finocchio, anicini, pinoli, uvetta. Ancora una volta quindi, ci troviamo di fronte a un piatto tipico della tradizione popolare, ma presente in molte versioni.

Optando per la frolla, versione cestini, aromatizzata e colorata con al centro un uovo, qui sotto gli ingredienti dei nostri canestrelli pasquali. E allora buon appetito, e… Buona Pasqua!

Ingredienti e preparazione

250 gr di farina, 100 gr di zucchero, 100 gr di burro, 8 gr di lievito in polvere per dolci, 1 uovo, un cucchiaio di semi di finocchio, 1 pizzico di sale, scorza di limone grattugiata,  – codette di zucchero colorate, uova, tuorlo per spennellare la superficie – per la decorazione

Alla farina, incorporate lo zucchero e il burro a pezzetti, poi l’uovo e il resto degli ingredienti, lievito, semi di finocchio, sale e scorza di limone, amalgamando e impastando (con una planetaria o a mano non importa) il composto, fino ad ottenere un panetto sodo. Dopo averlo fatto riposare circa 30 minuti, stendetelo evitando di maneggiare l’impasto eccessivamente, ricavandovi porzioni di pasta a striscioline. Intrecciate tre capi alla volta e poi unite gli estremi formando i canestri, ponendoli su una base tonda di frolla. Formati i cestini, aggiungetevi al centro un uovo, spennellate la superficie con il tuorlo e poi  spolverate con le codette colorate. Infornate i cestini a 160° per circa 15/20 minuti. Dorati, i canestrelli saranno pronti.

Per accompagnare: abbinato ai canestrelli, lo Chef consiglia un Moscato La baia del Sole, Cantine Federici, dolce e aromatico, ideale abbinato a dolci da forno.

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.