Toscana: bando commercio e turismo, 4 milioni in più per altre imprese in graduatoria

0
118
turismo pontremoli

Quattro milioni di euro derivanti da economie su bandi precedenti che saranno utilizzati per scorrere la graduatoria del bando ‘Fondo rotativo aiuti agli investimenti delle imprese commerciali e aiuti alle imprese operanti nel settore del turismo’, approvato e aperto nel 2015 in attuazione dei programmi Prse 2012-2015 e Par Fas 2007-2013. La delibera che lo stabilisce è stata approvata dalla giunta regionale nell’ultima seduta.

Il bando all’epoca era stato emanato dalla Regione per concedere finanziamenti agevolati, a tasso zero e rimborsabili in 7 anni con rate semestrali, per sostenere investimenti di miglioramento, ammodernamento e adeguamento delle strutture delle micro, piccole e medie imprese (Mpmi) del commercio, turismo, cultura e terziario (servizi). Complessivamente, per le imprese operanti nel settore turismo, erano state ammesse 41 domande per complessivi 5 milioni di euro circa. Le imprese che erano rimaste escluse dalla graduatoria erano in tutto 27 per un totale di 3,3 milioni di euro. Nel settore commercio/cultura/terziario erano state invece ammesse ai finanziamenti, pari a 6 milioni di euro, 109 domande ed escluse 79, per un totale di 4,4 milioni di euro.

“Il bando – spiega l’assessore alle Attività produttive Stefano Ciuoffo – quando uscì nel 2015 ottenne un discreto successo, tant’è che con le risorse disponibili, circa 3,4 milioni di euro, non riuscimmo a venire incontro a tutte le richieste (106 domande per 7,6 milioni di euro). Adesso si sono liberate risorse preziose da altri bandi di quel programma, 4 milioni di euro, che consentiranno di dare una risposta positiva ad una parte delle domande escluse. Una notizia molto importante per i settori del commercio, turismo e terziario”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui