Villafranca: in pensione la dottoressa Tomellini

Da una settimana in pensione, la dottoressa Oriemme Tomellini lascia dopo trentadue anni il posto di Medico Convenzionato per la Medicina Generale a Villafranca, il paese in cui vive. Qui, infatti, aveva sempre condotto la sua professione, dopo la laurea in Medicina e Chirurgia e la specializzazione in Endocrinologia, conseguite a Pisa negli anni Ottanta. Una carriera portata avanti con impegno e dedizione – gli stessi dimostrati (dal 2009 al 2015) come presidente del consiglio comunale.

Adesso, serena e dispiaciuta al contempo, si godrà il “meritato riposo”. La Società della Salute della Lunigiana, che ricorda alla popolazione di Villafranca di scegliere – tra quelli disponibili e presso il CUP – un altro medico di famiglia, già l’ha ringraziata “per il percorso comune intrapreso negli anni e per la collaborazione proficua”.

E anche l’amministrazione comunale di Villafranca desidera ringraziarla per tutto ciò che ha fatto per la comunità, oltre che congratularsi per la brillante carriera. Di seguito, la lettera appena ricevuta dal Sindaco, Filippo Bellesi, e dal capogruppo di maggioranza, Davide Barater:

“La dottoressa Tomellini non solo ha accudito, nei trentadue anni di carriera, ben tre generazioni di villafranchesi ma è stata anche il primo medico di medicina generale donna a prendere servizio presso il nostro Comune. Dal 2009 al 2015, poi, come ricordavate, è stata inoltre Presidente del Consiglio Comunale di Villafranca in Lunigiana, distinguendosi per serietà, onestà e attenzione al sociale. Rimane per tutti un esempio di determinazione e dedizione al lavoro, quelle stesse caratteristiche che l’hanno portata a superare le difficoltà personali e la disabilità, raggiungendo brillantemente laurea e  specializzazione. Una volta divenuta dottoressa, l’affetto per la propria comunità e le proprie radici l’hanno ricondotta a Villafranca: siamo certi che la sua preparazione e l’amorevole attenzione rivolta ai pazienti mancheranno alla nostra comunità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *