0
508

La Presidenza di Confartigianato esprime la solidarietà del Sistema Confederale alle popolazioni così duramente colpite dalla tragedia del terremoto nelle regioni del Centro Italia. 

“Siamo fraternamente vicini – dice il Presidente di Confartigianato Sergio Chericoni – ai cittadini e agli imprenditori delle zone investite dal sisma e siamo già pronti come Sistema nazionale a testimoniare concretamente il nostro aiuto con iniziative delle nostre Associazioni territoriali”.

In particolare, le Associazioni Confartigianato di Ascoli Piceno – Fermo, con il sostegno di Confartigianato de L’Aquila, sono pronte a fornire e trasportare generi alimentari di prima necessità presso le località colpite dal sisma, in particolare nella zona del Comune di Arquata del Tronto e territori limitrofi. Le Associazioni sono disponibili a fornire ogni supporto, mediante le imprese associate che si sono offerte spontaneamente.

Anche Confartigianato del Lazio e di Rieti si sono attivate per fornire aiuti e assistenza agli imprenditori delle zone interessate dal sisma e ristabilire al più presto l’agibilità delle aziende danneggiate. Tra le iniziative allo studio, interventi con il supporto del sistema bancario e una raccolta di fondi.

Inoltre, Confartigianato Rieti ha promosso presso la cittadinanza e le aziende una raccolta di beni di prima necessità e mezzi necessari alla rimozione delle macerie e ha allestito un punto di raccolta di aiuti (beni alimentari non deperibili, indumenti, coperte, pile per torce ed altri mezzi di illuminazione, vestiario per bambini), che verranno distribuiti tramite la Protezione Civile, in piazza Mazzini a Rieti.

Al riguardo la Confartigianato territoriale di Massa – Carrara svolge una funzione di collegamento con le consorelle per eventuali contributi da parte delle imprese locali.

Riferimento: Luciano Franchi 0585 73187 [email protected]

Sostieni Eco della Lunigiana

Uno dei nostri obiettivi è garantire un’informazione di qualità online. Con il tuo contributo potremo continuare a mantenere il sito di Eco della Lunigiana libero e accessibile a tutti.