Mulazzo: consiglio comunale senza la minoranza, il bilancio di previsione viene approvato

0
474

Lunedì sera si è tenuto il Consiglio Comunale di Mulazzo durante il quale si è discusso del Bilancio di Previsione. Tuttavia, la minoranza non si è presentata cogliendo l’occasione per protestare contro l’Amministrazione per la sua scorrettezza, in quanto il sindaco Novoa, nel consiglio precedente, aveva promesso che in quello successivo si sarebbero affrontate le interrogazioni dei Consiglieri di minoranza sapendo già che non sarebbe stato possibile visto lo statuto comunale che in caso di discussioni del bilancio non prevede altri punti.

Nonostante le assenze, il consiglio si è svolto regolarmente. Il bilancio, come quello di tutti i comuni, risente ovviamente della difficile situazione economica in cui versa tutto il paese. Il saldo, che deve sempre essere chiuso in positivo, non permette di intraprendere tutte le iniziative che l’Amministrazione vorrebbe.

La positività sta nel fatto che le aliquote delle tasse comunali sono stabili in alcuni casi, mentre per quanto riguarda la TARI saranno applicate alcune detrazioni e per la TASI sarà lo stato ad apportare delle modifiche significative.

“L’intenzione dell’Amministrazione – dichiara il sindaco Claudio Novoa – è quella di incrementare i servizi sociali affinché possano sostenere in modo adeguato le famiglie in difficoltà. Sono state incrementate le attività turistiche e culturali e lo dimostrano l’Archivio del Museo Malaspina, il paese dei Librai, il Bancarel’Vino e l’impegno delle varie associazioni del comune di Mulazzo. A breve è previsto un intervento di recupero del Poliambulatorio di Arpiola che verrà munito di assistenza pediatrica e altri servizi per la comunità. Anche il centro sociale Centro Fiori è continuatamente attivo e gratuito per tutte quelle associazioni che hanno intenzione di svolgere al suo interno delle iniziative.”

Si è parlato anche di investimenti, come la videosorveglianza che verrà inserita alle porte del territorio comunale, nelle scuole e in tutti quei posti dove è necessario un controllo affinché non si verifichino atti di violenza o di danneggiamento alle strutture; il tutto in collaborazione con le Forze dell’Ordine e la Polizia Municipale. Il costo sarà di circa 12.000 euro.

Verrà riqualificato lo stadio comunale di Groppoli con un investimento di circa 100 mila euro, e sempre per la stessa somma sarà avviato un progetto di abbattimento delle barriere ancora a Groppoli. I cimiteri saranno risistemati, e poi si passerà alla manutenzione della viabilità di Parana, Castevoli, Canossa e Lusuolo per una spesa di 35 mila euro. Inoltre, tutto il comune sarà dotato di illuminazione pubblica.

Un’importante novità, dedicata ai più giovani, è il recupero di alcuni locali comunali da indirizzare a startup innovative, grazie anche al contributo di 40 mila euro della Regione Toscana.

Verranno sistemate la cartellonistica e la segnaletica stradale; verranno fatti interventi sulle scuole, sistemati dissesti e danni forestali causati dalle alluvioni.

Inoltre, il mutuo che il Comune di Mulazzo aveva contratto per le somme urgenze che ammontava a 115.000 euro è stato ridotto attraverso alcuni contributi da parte della Regione Toscana.

“Questa è la dimostrazione che la nostra Amministrazione vede lontano.” Conclude il primo cittadino. “Nonostante le difficoltà conosciute mostra operosità e progettazione perché solo così possiamo riuscire a ottenere i finanziamenti utili a rendere il nostro territorio più bello e accogliente.”