Il Sindaco Magnani risponde al PD: documentatevi prima di scrivere sciocchezze

0
179

E’, ormai, una continua battaglia tra l’Amministrazione Comunale di Aulla e il Partito Democratico che si scontrano su ogni fronte. Questa volta, nel mirino del PD, il commissario ad acta richiesto dal Comune per poter completare le scuole di cui la costruzione, ancora, sta procedendo a rilento. Anche le Piscine di Quercia hanno il loro spazio, vista la grave mancanza per tutta la Lunigiana, non solo per gli aullesi.

Così, dopo le accuse sollevate dalla minoranza, il sindaco Silvia Magnani risponde.

“Vorrei invitare gli estensori dei documenti del Partito Democratico a documentarsi prima di scrivere sciocchezze (quando va bene) o inesattezze clamorose (quasi sempre).

Oggi abbiamo il piacere di informare il Partito Democratico di Aulla, che, evidentemente, non legge nemmeno i giornali, che abbiamo chiesto un commissario “ad acta” per completare al più presto le bonifiche nell’area dell’ex stazione ferroviaria, destinata alla costruzione della scuola media e delle case popolari.

È stato un atto di responsabilità adottato per accelerare le bonifiche e gli interventi collegati.

Per quanto riguarda il completamento del plesso scolastico, la realizzazione è, da sempre, a carico della Regione Toscana e il Comune di Aulla non ha alcun ruolo, se non quello di sollecitare, e lo sta facendo quotidianamente, la Regione a portare a compimento i lavori, perché è evidente il disagio di studenti, insegnanti e famiglie.

Poiché ne siamo perfettamente coscienti abbiamo già avuto (anche in assenza del PD) assicurazione da parte degli assessori regionali di presenziare ad un incontro durante il quale saranno illustrate le tempistiche del completamento dei lavori in carico alla Regione.

Di tutto questo sono stati informati sia i cittadini che i genitori e gli insegnanti, i quali hanno compreso perfettamente a differenza del PD aullese, che dimostra, ancora una volta, scarsa dimestichezza con la lettura degli atti e sconcertante propensione alle brutte figure.

Per non farsi mancare niente nel campo della superficialità, inoltre, si rimprovera all’Amministrazione comunale di non avere ancora aperto le piscine del centro scolastico sportivo di Quercia, dimenticando le proprie responsabilità, perché la struttura è stata chiusa per superficialità, approssimazioni e inadempienze degli amministratori del PD, e che, dopo anni di chiusura, l’impianto deve essere messo in sicurezza, perché non possiamo consentire che i cittadini corrano alcun rischio.

Per realizzare gli interventi necessari abbiamo dovuto contrarre due mutui, stiamo appaltando i lavori e contiamo di riconsegnare alla città la struttura sicura ed efficiente.

Quando la riapriremo sarà una festa per tutti gli aullesi, ma non sappiamo se la sarà anche per il Partito Democratico, che su questa vicenda ha responsabilità chiare e pesanti, che vorrebbe, però, dimenticare attribuendo ad altri le proprie colpe, che, invece, restano scolpite nella memoria dei cittadini.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui